Grande successo per la conferenza nazionale “Oltre il biologico, oltre l’Extra-vergine”

Grande successo per la conferenza nazionale “Oltre il biologico, oltre l’Extra-vergine”

postato in: News | 0

Giovedì 7 giugno si è tenuta a Ragusa, presso l’Auditorium della Camera di Commercio, la Conferenza Nazionale dal titolo “Oltre il Biologico, Oltre l’Extra-vergine”, organizzata da Provincia di Ragusa e Svi.Med., Centro Euromediterraneo per lo Sviluppo Sostenibile, per il progetto ARISTOIL (PO INTERREG MED 2014-2020). L’evento è stato accreditato presso l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Ragusa e ha consentito il rilascio di crediti formativi ai partecipanti.

Durante la manifestazione si è tenuta la cerimonia di Menzione degli Oli salutistici 2018” con la consegna di una pergamena da parte dell’Università di Atene agli oli oli d’oliva i cui campioni, analizzati dalla stessa Università fra ben 514 oli raccolti da Svi.Med. e Libero Consorzio di Ragusa nel nostro territorio, hanno ottenuto un valore complessivo di polifenoli totali superiori a 250 mg/kg. Menzione speciale per i 7 oli d’oliva che hanno superato la soglia di 1000 mg/kg di polifenoli e che sono stati quindi classificati come oli ad alto contenuto nutritivo e salutistico.

La conferenza ha visto la partecipazione di affermati esperti dell’olio d’oliva: il Professor Giuseppe Carrubba dell’Università di Palermo, il Dott. Vittorio Sartorio dell’Accademia Italiana della Cucina, il Professor Prokopios Magiatis e la Professoressa Eleni Melliou dell’Università di Atene e il Professor Sacchi dell’Università di Napoli, che gli organizzatori hanno ringraziato per la partecipazione e la presenza anche durante il momento di dialogo successivo.

Gli interventi dei relatori, mirati all’utilizzo e agli aspetti salutistici, metodologici e mercatologici di questo prodotto d’eccellenza della cucina e della dieta mediterranea e moderati dal Dr. Carlo Ottaviano, giornalista gastronomico de “Il Messagero” e “La Repubblica”, hanno offerto degli spunti molto interessanti per il confronto tra i diversi partecipanti al Living Lab che si è tenuto nel pomeriggio.

Si è trattato del primo Living Lab a Ragusa: un laboratorio sperimentale in cui, partendo dall’oro del Mediterraneo, l’Olio d’Oliva, i partecipanti hanno condiviso esperienze e saperi e hanno progettato insieme conoscenze e visioni con l’obiettivo di ricercare soluzioni innovative che rispondessero ad esigenze comuni.

L’obiettivo del Living Lab è stato infatti quello di riunire esperti di settore, produttori, ricercatori, studiosi, istituzioni e consumatori di olio d’oliva per attivare e promuovere una rete di sinergie tra il mondo della ricerca, i rappresentanti istituzionali, il settore privato dei produttori e frantoiani e i consumatori, al fine di predisporre strumenti per lo scambio di informazioni e buone pratiche come ad esempio la creazione di una piattaforma a servizio dei produttori e dei consumatori e a supporto del percorso di indicazione del claim salutistico, atto ad incrementare la competitività del settore olivicolo di qualità.

Durante il Living Lab è stato inoltre presentato il primo prototipo di “Aristometro”, un misuratore automatico del contenuto dei principali fenoli responsabili della salubrità dell’olio, Oleocantale e Oleacina, utili per certificare le proprietà nutraceutiche dell’Olio d’Oliva. L’Aristometro sarà utilizzato a Settembre da Svi.Med. in alcuni frantoi del territorio per mostrare ai produttori come si usa, quando usarlo e la sua efficacia in riferimento alla normativa europea per ricevere l’indicazione salutistica.

Ad intervenire i rappresentanti delle diverse istituzioni invitate: Consorzi DOP Siciliani, Associazioni di categoria, Università di Palermo, Associazioni dei Consumatori, Istituti Professionali e Tecnici per l’Agricoltura e la Ristorazione. Forte presenza anche di produttori locali, di esperti Marketing del Food e di rappresentanti del SIAS (Servizio Informatico Agrometeorologico Siciliano) della Regione Siciliana che hanno dimostrato un forte apprezzamento per l’iniziativa ed auspicato un prossimo Living Lab nella Sicilia Occidentale. Prossimo appuntamento dunque a Sciacca per il secondo Living Lab  “Oltre il Biologico, Oltre l’Extra-vergine”.

Please follow and like us: