P.O. ITALIA MALTA 2007-2013

postato in: News | 0

Approvato, con decreto n. del 432/S IX del 31/12/2009 del Dirigente Generale del Dipartimento Programmazione della Regione Siciliana, il bando per la selezione di progetti ordinari a valere sugli Assi I e II del Programma Operativo Italia Malta 2007/2013, per un importo complessivo pari ad euro 15.000.000, di cui l’85% a valere sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il restante 15% quale Contributo Pubblico Nazionale (CPN).

Il Programma Operativo Italia-Malta 2007-2013 appartiene all’obiettivo 3 “Cooperazione Territoriale Europea” così come previsto dalla politica di coesione comunitaria 2007-2013.

Il programma si propone di conseguire il seguente Obiettivo Generale: “Rafforzare l’attrattività e la competitività dell’area transfrontaliera nel rispetto del principio di sostenibilità ambientale”.

In considerazione delle caratteristiche socio-economiche dell’area di cooperazione le scelte strategiche sono state incentrate sui seguenti assi prioritari di intervento:

ASSE I: COMPETITIVITA’: INNOVAZIONE E RICERCA, SVILUPPO SOSTENIBILE

ASSE II: AMBIENTE, ENERGIA E PREVENZIONE DEI RISCHI

ASSE III: AZIONI DI ASSISTENZA TECNICA, SENSIBILIZZAZIONE, COMUNICAZIONE E PUBBLICITÀ

In linea con le disposizioni fissate dalla strategia di Lisbona, l’Asse prioritario 1 è concepito come una linea d’azione fondamentale e trasversale all’interno del quadro d’azione del programma al fine di promuovere la competitività e l’innovazione nell’area transfrontaliera.

Considerata la pluralità di politiche previste, l’impatto della strategia dell’Asse è strettamente legato al livello di concentrazione delle risorse finanziarie e al loro grado di integrazione. La sua efficacia di attuazione è fortemente dipendente dal livello di integrazione tra i progetti e dalla capacità di cooperazione tra i soggetti responsabili. Coerentemente con tali presupposti si ritiene che l’asse possa dare un concreto valore aggiunto in relazione alla capacità di individuare le effettive priorità di sviluppo, alla capacità di progettare interventi di qualità e alla capacità di sviluppare una forte azione di cooperazione istituzionale multilivello e con un ampio coinvolgimento del partenariato. In tale prospettiva sarà più che mai opportuno puntare su tematiche di comune rilevanza strategica, quali ad esempio la promozione della ricerca per favorire uno sviluppo sostenibile, la valorizzazione delle risorse naturali e culturali in integrazione con modelli di turismo sostenibile, il miglioramento del sistema di accessibilità a livello transfrontaliero e infine, azioni per il rafforzamento del partenariato istituzionale Italiano e Maltese.

Nel sito del programma www.italiamalta.eu – sezione Documenti – il bando ed i relativi allegati sono pubblicati in versione italiana ed inglese.

Le proposte progettuali dovranno pervenire, secondo le modalità indicate nel bando, entro le ore 14.00 del 31 marzo 2010.

Please follow and like us: