NAWAMED: grande successo per l’evento di presentazione del progetto e della parete verde che verrà installata a Ferla

NAWAMED: grande successo per l’evento di presentazione del progetto e della parete verde che verrà installata a Ferla

SVI.MED. Centro Euromediterraneo per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con IRIDRA srl, partner del progetto NAWAMED, il Comune di Ferla (partner associato) e la Rete professioni tecniche Siracusa, lo scorso 19 ottobre ha organizzato un interessante workshop online.

Durante l’evento dal titolo “Un muro verde per il riutilizzo delle acque grigie: l’impianto pilota di Ferla”, i relatori, Michelangelo Giansiracusa (sindaco del Comune di Ferla), Barbara Sarnari (SVI.MED.), Barbara Bonadies e Nicola Martinuzzi (Iridra srl) e Francesco Giunta (presidente dell’ordine degli architetti di Siracusa) hanno presentato e dibattuto sul progetto NAWAMED e sui vantaggi derivanti dall’uso di risorse idriche non convenzionali (NCWR) con circa 50 partecipanti.

L’evento è stato occasione anche per approfondire le opportunità offerte dall’adozione di soluzioni naturali (NBS) per uno sviluppo urbano sostenibile verso città resilienti.

Dopo la presentazione di Barbara Sarnari sul progetto NAWAMED, gli obiettivi, i risultati attesi e le attività, Michelangelo Giansiracusa ha sottolineato l’importanza per una pubblica amministrazione di adottare strategie virtuose al fine di garantire ai propri cittadini un futuro sicuro e sostenibile. In questo contesto la collaborazione con il progetto NAWAMED dimostra come sia possibile per un Comune gestire le acque reflue come risorsa, ottimizzando i costi e l’uso di energia, oltre a migliorare i comportamenti delle persone.

Barbara Bonadies ha mostrato come molti Paesi e regioni nel corso degli ultimi anni hanno già integrato nei loro piani di sviluppo, per la rigenerazione urbana, le NBS e le pareti verdi. Il dibattito si è concentrato anche sulla possibilità di considerare questo tipo di misure come interventi per migliorare l’efficienza energetica di un edificio (secondo le misure in atto di finanziamento del governo italiano).

Nicola Martinuzzi ha presentato l’impianto pilota che verrà implementato nella scuola di Ferla, illustrando dettagliatamente il sistema di riutilizzo delle acque grigie e il sistema di monitoraggio. Ogni aspetto tecnico è stato approfondito spiegando inoltre come il sistema “parete verde” per il trattamento delle acque grigie sia stato adattato allo specifico contesto della scuola di Ferla e all’utilizzo finale delle acque grigie trattate (WC).

Infine, Francesco Giunta ha fornito una visione del contesto nazionale e regionale relativo alla normativa in materia che può essere allo stesso tempo un’opportunità ma anche una barriera per la scalabilità delle NBS proposte, in particolare per incentivare l’uso di NCWR. Il ruolo delle professioni tecniche è fondamentale per favorire l’integrazione della NCWR e delle NBS nelle strategie e nei piani esistenti e come tale, Giunta ha presentato anche alcuni strumenti di finanziamento utili per i tecnici che vogliono presentare idee su questioni correlate al fine di creare una rete di collaborazioni e futuri progetti.

È possibile scaricare le presentazioni qui e guardare la registrazione dei singoli interventi sul canale youtube di NAWAMED

Per essere invitati al prossimo evento, iscrivetevi alla newsletter NAWAMED qui

Please follow and like us: