Svimed, partner del percorso di co-progettazione del Living lab Intesa

Svimed, partner del percorso di co-progettazione del Living lab Intesa

Svimed, partner del percorso di co-progettazione del Living lab Intesa, per una transizione sostenibile nell’agro-Industria

Il Living Lab del progetto Intesa è un percorso di co-creazione di un Modello Condiviso di Serra Euro-Mediterranea sostenibile, ideato nel quadro del progetto Intesa – “Innovazione nelle Tecnologie a sostegno dello sviluppo Sostenibile dell’Agro-Industria”, cofinanziato dall’Unione Europea nel contesto del Programma ENI di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia 2014-2020.

Il progetto mira a promuovere e sostenere la ricerca e l’innovazione nel settore Agro-Industriale capitalizzando le esperienze del progetto Agriponic. In particolare, mira ad analizzare un approccio alla gestione del ciclo di vita delle coltivazioni protette che include diversi tipi di azioni (tecnologie di risparmio idrico per regioni mediterranee aride e semi-aride; azioni di riduzione dei rifiuti; misure di efficienza energetica; riduzione di pesticidi; protezione dei suoli dal consumo e dallo sfruttamento di sostanze chimiche).

Attraverso il Living Lab Intesa, i partner del progetto intendono perseguire tale approccio con un percorso inclusivo, di co-creazione e valutazione partecipata, frutto della collaborazione attiva di tecnici e professionisti del territorio siciliano e non solo, che abbia come risultato finale la redazione di un Modello Condiviso di Serra Euro-Mediterranea Sostenibile.

Svimed sarà uno degli stakeholder della Quadrupla Elica che parteciperà alla realizzazione del Living Lab Intesa, impegnandosi a promuovere un processo di ricerca aperto, inclusivo, trasparente ed accessibile.

A questo proposito, segnaliamo il terzo incontro previsto nell’ambito del percorso di co-progettazione del Living Lab Intesa che si terrà il prossimo 22 Marzo 2022 in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua.

Il tema della Giornata Mondiale dell’Acqua 2022 è un argomento molto importante per l’agricoltura e per la salute umana: “le acque sotterranee, rendere visibile l’invisibile” (“Groundwater – making the invisible visible”), ed il risparmio idrico rappresenta un aspetto centrale nel Modello di Serra Sostenibile del progetto INTESA.

Relatori di questo incontro saranno rappresentanti dello CSEI Catania che relazioneranno sullo stato del progetto Moriso, un progetto del Libero Consorzio di Ragusa sul monitoraggio delle acque sotterranee in provincia di Ragusa, il CREA DC di Bagheria che farà il punto sul monitoraggio degli indicatori ambientali del modello INTESA e il CREA PB di Palermo che parlerà del supporto che la Rete di Informazione Contabile Agricola (RICA) può fornire per la valutazione della sostenibilità economica delle aziende agricole, e quindi degli investimenti. Infine la parola passerà ai partecipanti per co-creare una griglia di indicatori utili per poter validare il modello previsto dal progetto.

L’evento del 22 marzo sarà in modalità online e coinvolgerà i partecipanti nella creazione di una griglia di indicatori che permettano di verificare la sostenibilità del modello di serra progettato e implementato presso l’azienda Moncada, da un punto di vista ambientale, sociale ed economico.

Maggiori informazioni al link: https://sosvi.eu/news/

Registrazione all’evento obbligatoria: https://forms.gle/tEKyJiDFX9Uh4put5 

 

Please follow and like us: