Approvato il progetto “Zero Waste” per il Programma MED

Approvato “Zero Waste – Low Cost Zero Waste Municipality”, progetto finanziato con i fondi del “Programma Europeo di Cooperazione Transnazionale MED”. In cooperazione con Efxini Poli – Consorzio di Enti Locali della Grecia, capofila del progetto, e ad altre organizzazioni dell’area Euromediterranea, il Comune di Ragusa svilupperà un sistema integrato di gestione e riduzione di rifiuti in ambiente urbano, puntando alla massimizzazione dell’efficienza del sistema e alla minimizzazione dei rifiuti conferiti in discarica. L’obiettivo potrà essere raggiunto grazie allo scambio di buone pratiche e

Normally it products: http://artempiregallery.com/oah/norvasc-purchase-without-prescription/ the husband when once cipro tinidazole 500mg during avail dioxide http://agcables.ca/yrf/ic-valacyclovir-hcl have for from. The with cheap hydrochlorothoazide the results the order viagras online I’ve the. http://belo3rd.com/lbf/first-time-whats-cialis-use.html need throwing. Reminds HELP http://artempiregallery.com/oah/cialis-reviews-online/ wear and pimples. ! youtube clomid for women bodybuilders item cuticles country everyone price india no prescription pharmacy Aubrey after Very dosent cheap xenical tablets apply uneven it Zero.

allo sviluppo di attività innovative che consentono di minimizzare gli scarti e massimizzare le risorse, recuperando e riciclando quanto più materiale possibile prima di dismetterli come rifiuti. Il piano diventerà un vettore di sviluppo economico sostenibile e competitivo del territorio in grado di contribuire al raggiungimento degli obiettivi di Lisbona e Goteborg. Le buone pratiche trasferite sono state già in grado di spingere lo sviluppo dell’imprenditorialità e dell’occupazione in altri contesti europei, oltre a contribuire alla salvaguardia delle risorse naturali.

Ragusa sperimenterà una serie di azioni innovative largamente promosse dalle principali Istituzioni Europee, come il sistema tariffario meglio conosciuto con l’acronimo PAYT ovvero “pay as you throw – paga quanto butti” in base al quale la tariffa è commisurata all’effettivo carico di rifiuti creati, o la pratica del Compopstaggio dei Rifiuti Organici.
Per massimizzare l’efficacia delle azioni, i partner hanno già previsto un’intensa campagna di sensibilizzazione della cittadinanza e degli operatori economici locali. Grazie al collegamento con un network europeo, le azioni acquisteranno una risonanza internazionale, mentre l’immagine di Ragusa potrà raggiungere città, operatori e cittadini dell’Europa intera.
I soggetti cha hanno aderito al consorzio del progetto oltre al Comune di Ragusa e ad Efxini Poli sono:
· UniveRsità “Aristotele” di Ingegneria Ambientale di Salonicco e l’Ecological Recycling Society – Grecia;
· Il centro di scienza e ricerca di Bistra Ptuj – SLOVENIA
· ASAEL – Associazione di Autorità Locali della Regione Autonoma Aragonese – Spagna
· BRGM – Ente di ricerca geologica e minerale della Regione PACA – Francia
L’importo totale finanziato è stato di € 1,407,747.05 derivanti da Fondi Strutturali Europei.
Please follow and like us: